tutto iniziò in una piazza…

Dice Anna che tutto iniziò a Londra.
Forse non esattamente. Iniziò prima, in una piazza, e quella piazza non era altro che Twitter. All’inizio, portate lì da una passione, una curiosità, e la voglia di cose belle nella propria vita. Una di queste, era (ed è) la possibilità di incontrare “virtualmente” il “Divino” Roberto Bolle.
Poi, le strade si incrociano. Proprio come quando vai in quel bar della piazza tutti i sabati mattina, e incontri più volte le stesse persone: così noi.
Manu, Ele, Stefy, Anna, Monica (per due, che ora sono Moni e Monik),  Elena, poi Lucia, Miriana, Gabry, Jole, Rosa, Sue e incontriamo sempre persone nuove,  Cristina, Monica3, e tante altre.
Dalla piazza virtuale capita di passare alle piazze vere, o meglio ai teatri, a cominciare dalla Scala, dove si incrociano appuntamenti per vedere, amare la danza e per applaudire quello straordinario danzatore che è, oggi più che mai, Roberto Bolle.
Prima dello spettacolo si viaggia insieme,  si trova un hotel per dividere la stanza, ci si prepara, si attende. Le emozioni si condividono, e nascono amicizie da una punta all’altra dello stivale, e anche oltre…

Monica (Monik)

la Scala
Teatro alla Scala

11 commenti su “tutto iniziò in una piazza…”

  1. Ricordo ancora oggi quel tweet che ci scambiammo quando, dopo aver constata che più e più volte scrivevamo sempre gli stessi commenti alle news ed agli spettacoli di Roberto, decidemmo che avremmo dovuto prima o poi incontrarci in uno dei teatri d’Italia.
    Cosa che è puntualmente avvenuta e questo solo per citare l’inizio…….

  2. … a Londra venne buttato il seme per quella “macchina da guerra” che sarebbe poi diventata #ledivine che quando parte con una nuova idea, un nuovo progetto o una nuova meta, travolge tutto quello che incontra. Attenti a voi che vi trovate sul loro cammino perchè potresete essere investiti dal loro vulcanico entusiamo e non volerle più lasciare!

  3. E lì a Londra ci fu il primo selfie che immortaló, per la prima volta, la luce speciale dei nostri occhi dopo aver vissuto un’emozionante serata con la nostra Étoile ✨

  4. Oh! you naughty! naughty! girl Monica – what have you been up to :))
    What a fabulous idea.

    It is not often, that you find a group of people who initially have only met on a virtual level, who can, when they meet in reality, maintain the relationship they have developed online.
    Le_Devine…(I consider myself a sort of Honorary English Member) lol) have found each other, through their common passion, not just for dance, but for one dancer in particular. For me to watch Roberto dance is a long trek, but I wouldn’t miss any of it for love or money. Meeting you girls in Rome was wonderful…and I hope to get to meet you again along the way – either here — or there — or somewhere else entirely :).
    I think this is a wonderful idea Monica..and even though for me it is a trek each time, I wouldn’t miss Roberto dancing for the world, and any opportunity to share what is our passion is grrrrrrreat! 🙂

    1. of course you are a #ledivine HEM Honorary English Member, Sue! (or Le_divine , as you prefer). And we’ll meet again for sure, here or there or wherever 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *